Notizie MondoNeve » snowboard » +18% mercato in crescita per lo Snowboard

+18% mercato in crescita per lo Snowboard

+18% mercato in crescita per lo Snowboard

Mentre in Italia chiudono un po’ alla volta tutti gli impianti sciistici, negli USA, c’è davanti ancora una florida primavera, ricca di vacanze sulla neve. Un po’ come le nostre settimane bianche di febbraio. Le grandi agenzie di viaggio propongono offerte a destra e a manca e gli irriducibili dello sci non si fanno pregare.

Ma non è del turismo invernale che vogliamo parlare bensì degli sport invernali e nella fattispecie lo snowboard.

Ieri (Lunedì 12 Aprile 2010) L’American Snowsport Industries, una specie di confindustria USA degli sport invernali, ha rilasciato dati veramente confortanti per tutti gli addetti ai lavori, sia produttori che rivenditori. Dai dati rilasciati dalla SIA emerge che nel mese di febbraio l’industria americana dello snowboard ha subito un rialzo delle vendite pari al 18%. Un +18% è un valore molto importante in un mercato che nel 2008/09 ha registrato perdite non trascurabili.

A fronte del calo nell’inverno 2008/09 questo +18% ha risollevato l’animo di molti produttori che vedono questo rialzo come un segnale della ripresa delle vendite e quindi una ripartenza della produzione, bloccata dalle abbondanti giacenze di magazzino.

Questo dato farà sicuramente ripartire parte della produzione che andrà a colmare il vuoto nei magazzini dei rivenditori.

Ma se questo +18% ha portato il sorriso di molti produttori/rivenditori alcuni addetti ai lavori sono scettici. Per molti agenti commerciali e gli azionisti che interpretano questo dato non come  il segnale di una ripresa, ma solamente un riassetto della situazione che nei primi mesi invernali aveva registrato una partenza difficile.

Dopo la pubblicazione dei dati gli opinionisti si sono divisi in 2 schieramenti, il primo deciso ad affermare una ripartenza del mercato ed il secondo più diffidente.

Questi dati fanno riferimento al mercato USA e quindi alcuni di voi staranno sicuramente pensando che non sono assolutamente significativi per il nostro paese. Giusto… e non giusto.

Infatti l’Italia ha sempre risentito dell’andamento del mercato statunitense anche nel settore snowboard, questo sebbene in proporzioni minori, potrebbe portare dei cambiamenti anche qui.

E’ stato Shaun White a far segnare +18% ?

Quest’anno la stagione invernale è stata segnata anche dalle olimpiadi invernali della vicinissima Vancouver…

Le olimpiadi svoltesi dal 12 al 28 febbraio hanno visto gli USA qualificarsi come terza nazione portando a casa 37 medaglie di cui 9 del metallo più prezioso.

Fra queste non si puo’ fare a meno di citare l’ambo nello snowboard freestyle dove Shaun White ha trionfato davanti al Finlandese Peetu Piiroinen ed il compagno nazionale Scotty Lago.

Una vittoria che non è passata inosservata, anzi. Seguita in diretta da migliaia di Americani, il trionfo di Shaun White è stato accolto con grande entusiasmo da tutti i cittadini Americani fra i quali il primo cittadino, il presidente Barack Obama che si è complimentato ed ha ringraziato pubblicamente tutta la squadra USA per le medaglie e le fantastiche emozioni.

Questo avrà sicuramente inciso sulla crescita delle vendite di snowboard negli USA. Ma quanto?

Noi non abbiamo risposta. Speriamo comunque di poter vedere un bel +18% anche in Italia e magari veder spuntare uno Shaun White nazionale.

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate

follows



Google+

MondoNeve su Facebook