Notizie MondoNeve » impianti sciistici » 1 miliardo di dollari per il nuovo comprensorio sciistico in Siberia

1 miliardo di dollari per il nuovo comprensorio sciistico in Siberia

1 miliardo di dollari per il nuovo comprensorio sciistico in Siberia

baikal ski resort1 miliardo di dollari, a tanto ammonta il costo (o per meglio dire l’investimento) stanziato per realizzare quello che sarà il più grande comprensorio sciistico dell’Asia.
Un progetto faraonico che vede la realizzazione di una stazione sciistica sulle montagne che circondano il Lago Baikal, uno degli specchi d’acqua dolce più grandi al mondo con una estensione di ben 31700km quadrati con una larghezza di quasi 50km ed una lunghezza (il secondo più lungo al mondo) che da nord a sud misura ben 636km.
Questo “mare interno” si trova in Russia o per meglio dire nella Siberia meridionale. A confine con la Mongolia questo paradiso terrestre è stato dichiarato patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, nonostante il clima mitigato dal lago in inverno qui si raggiungono temperature “polari” con la colonnina di mercurio che scende spesso a -30 gradi e d’estate non supera i 18 gradi.
Il clima rigido è alternato da escursioni termiche che in estate portano le temperature gradevoli durante il giorno mentre in inverno porta neve abbondante soprattutto sui rilievi.

centro baikal resort

Rendering del centro di Baikal

Le condizioni per farne uno dei migliori comprensori sciistici ci sono tutte, ma come sarà strutturato questo nuovo comprensorio sciistico?
Il progetto è faraonico e prevede di realizzare una vera e propria cittadina con hotel, ville ed impianti sciistici costruiti dal nulla, in pieno stile Ski Resort Americano dove le piste da sci si trovano in villaggi prima assenti e realizzati esclusivamente per servire il turismo invernale.

Le piste e gli impianti sciistici

Il comprensorio sciistico Baikal, a realizzazione completata, potrà contare su ben 100km di piste di Sci Alpino e 500km tra piste di sci nordico e sentieri per le Ciaspole, una pista di pattinaggio indoor e spazi all’aperto dove potersi divertire con le più disparate attività sulla neve come cimentarsi nella guida dei gatti delle nevi oppure correre in motoslitta.
I lavori del domaine skiable inizieranno nel 2013 e vedranno la realizzazione dei primi tracciati e l’installazioni dei primi impianti sciistici. Sono previste otto fasi di realizzazione ed ognuna verrà realizzata in tempi diversi ampliando di anno in anno l’area sciistica.

Skimap Baikal Ski Resort

Skimap Baikal Resort

100km di piste verranno serviti tutti da cabinovie che saliranno fino alla sommità fino a 1600m. Una quota relativamente bassa se paragonata alle quote alpine ma considerando che Baikal si trova in Siberia questa quota è veramente notevole e da accesso ad un vero e proprio paradiso per gli amanti della neve.
Sulle nevi del Baikal resort verrà realizzato anche uno snowpark alla partenza degli impianti con Jump e rails dove snowboarders e skiers potranno mettere alla prova le loro abilità freestyle.

Non solo piste

Ma il grande comprensorio russo non è solo neve, in programma c’è la realizzazione di un vero e proprio villaggio turistico e quindi verranno realizzati numerosi Hotel e numerose strutture legate al tempo libero.
Grande spazio verrà riservato al dopo-sci, 52 centri benessere, 61 centri sportivi (golf, tennis, equitazione, pesca e caccia), 82 bar e ristoranti, 32 centri ricreativi (teatri, locali notturni, cinema), 120 negozi, 2 centri commerciali, dove poter fare shopping lungo le vie di un paese in pieno stile alpino che non avrà nulla da invidiare a località come Cortina o Kitzbuhel.

Il comprensorio sciistico punta al mercato asiatico

Se 1 miliardo di euro vi sembra un investimento enorme dovete considerare che Baikal non mira ad essere una semplice stazione sciistica ma punta a conquistare il dominio del turismo invernale in Asia. Dalla Russia al Giappone attraverso una rete di voli internazionali il Baikal resort chiamerà a se ben 300 milioni di potenziali sciatori, a tanto ammonta il bacino di utenza di questo nuovo comprensorio sciistico.
mappa posizione baikal resort

L’obiettivo è quello di intercettare la domanda dei nuovi “ricchi asiatici” e della classe medio-alta di Russia-Cina e Giappone interessata ad una destinazione sciistica di qualità senza dover spostarsi in Europa oppure negli USA.

Il progetto BaiKal Resort puo’ vantare il supporto del Ministero dello Sviluppo Economico della Russia ed importanti investitori Statunitensi e Cinesi.

Se questo nuovo comprensorio vi incuriosisce e volete saperne di più lasciate un commento qui sotto.

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate


follows



Google+

MondoNeve su Facebook