Notizie MondoNeve » cronaca » Cortina punta ai Mondiali di Sci del 2019

Cortina punta ai Mondiali di Sci del 2019

Cortina punta ai Mondiali di Sci del 2019

cortina 2019 mondiali sci

Dopo il dietrofront sulla candidatura ai mondiali di sci alpino del 2017, con stupore di molti operatori del settore, Cortina sembra decisa a ripartire e puntare tutte le energie per la candidatura ai mondiali di sci del 2019.

Infatti il Comitato Cortina 2019 si è riunito ieri, giovedì 19 luglio, per elaborare le linee guida del nuovo progetto di Candidatura. Il presidente FISI, Flavio Roda, ribadisce il sostegno e il supporto della Federazione.

Il Presidente Fisi Flavio Roda ha dichiarato:
«La Fisi sostiene Cortina e lavorerà in sinergia con tutte le forze che la supportano per le presentarsi al prossimo Congresso Fis con le carte in piena regola»

Alla presenza del presidente Fisi, Flavio Roda, è stata deliberata la costituzione del team operativo.
Adolfo Menardi sarà il referente per il Gruppo Sport di cui fanno parte Denis Costantini, Matteo Gobbo, Davide Viel, Federico Gaspari, Roberto Gillarduzzi, Alberto Ghezze ed Edoardo Zardini. Fabio Taddei, Anna Bosetti e Alessandro de Rigo laveranno insieme a Giorgio Gaspari su Risorse e Formazione. Del Gruppo Operations faranno parte Stefania Zandonella, Cristian Ghedina e Fabrizio Lucchetti, con manager Nicola Menardi. Alessandro Broccolo, referente del consorzio turistico Cortina Turismo coordinerà l’aspetto Marketing ed Eventi insieme a Calissano Andrea, Giacomo Giorgi, Michele Canei, Denni Dorigo, Enrico De Bona e Paolo Andreola.

A Enrico Valle è stata affidata la delega per gestire e coordinare i rapporti con i delegati Fis.
Negli obiettivi è emersa come prioritaria la necessità di costituire un vero e proprio gruppo di consiglio capace di dare voce e coinvolgere tutte le principali realtà ampezzane. Impiantisti, albergatori, commercianti e naturalmente alcune istituzioni, come le Regole d’Ampezzo, saranno parte attiva nel nuovo progetto di Candidatura. I Mondiali di Sci sono un evento importante che avrà una ricaduta sull’intero territorio; da qui la scelta di costituire un tavolo di lavoro allargato.

Il sindaco di Cortina e presidente del Comitato Andrea Franceschi ha voluto ribadire il valore della scelta di ripartire immediatamente dopo la Corea: «Un’occasione per pianificare in maniera scientifica tutte le attività da fare nei prossimi mesi».
Tra le novità per il team operativo, l’introduzione della figura del vicedirettore – di cui sarà incaricato Michele Di Gallo – ad affiancare il direttore Martin Schnitzer e la segretaria Marta Gusman. «Mi sento in dovere di ringraziare tutti i ragazzi del comitato Cortina 2017– ha proseguito Franceschi – perché il lavoro fatto rappresenta la base da cui ripartire. Con l’occasione do il benvenuto ai nuovi ragazzi e auguro buon lavoro a tutta la squadra»

Cortina è decisa a raggiungere l’obiettivo questa volta, sicuramente la candidatura mancata per il 2017 lascia una base su cui lavorare ma c’è ancora molto da fare. Questo sarà un banco di prova molto interessante per tutti gli operatori turistici e non di Cortina che dovranno decidere non solo della candidatura ai Mondiali di Sci del 2019 ma anche del di quello che sarà il nuovo volto della Cortina del futuro.

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate


follows



Google+

MondoNeve su Facebook