Notizie MondoNeve » curiosità » Frozen, film Horror in seggiovia, sciare non sarà più la stessa cosa

Frozen, film Horror in seggiovia, sciare non sarà più la stessa cosa

Frozen, film Horror in seggiovia, sciare non sarà più la stessa cosa

Finalmente è uscito Frozen al cinema, dopo un anno dalla uscita negli schermi USA, e dopo il timore di un possibile stop della versione italiana, il film girato da Adam Green è approdato nelle sale cinematografiche italiane.

Frozen è un film Horror-Triller ambientato in una seggiovia… Si avete capito bene, una seggiovia!

E’ questa la strana idea che il regista statunitense ha tirato fuori dal cappello riscuotendo un discreto successo. L’origine di questo “Horror in Seggiovia” nasce dal fatto che da giovane il regista non aveva le capacità economiche per sciare nei grandi comprensori statunitensi, così era costretto a sciare in impianti sciistici di fortuna con strutture fatiscenti. Le seggiovie del tempo erano assolutamente spartane e non era raro incorrere in blocchi causati da guasti tecnici degli impianti, con persone costrette a restare ferme nelle seggiovie anche per diversi minuti.

Ecco quindi che nella mente di Adam Green si è creato questo “incubo”, la paura di restare bloccati in seggiovia senza che nessuno se ne accorga.

 

Trama

Tre ragazzi stanno passando un weekend sulle piste da sci ma l’ora si fa tarda e gli impianti sono prossimi a chiudere, così decidono di accordarsi con un addetto per un’ultima salita. I 3 salgono in seggiovia ed iniziano la salita quando arriva il cambio del turno ed il nuovo addetto – pensando che tutti gli sciatori siano scesi dalla seggiovia – stacca la corrente.

I ragazzi si renderanno conto di essere bloccati in una seggiovia in un comprensorio che apre solo nel weekend.

Il film si svolge attraverso il racconto di questi 3 ragazzi che cercano in tutti i modi di poter scendere da quella seggiovia che sembra destinata ad essere il loro letto di morte.

frozen film

I pareri su Frozen

La critica si espressa a favore di Frozen, il film del regista statunitense ha sorpreso positivamente tanto da aggiudicarsi aggettivi come “intrigante ed imperdibile”. Uno dei punti di forza sottolineato da molti è la capacità del regista di far immedesimare lo spettatore nelle vesti dei protagonisti, la tensione va crescendo nel film e l’ansia assale tanto i protagonisti tanto lo spettatore.

 

Un film che in alcuni tratti è stato definito brutale con uno stile che non lascia nulla al caso. L’Horror-Thriller di Frozen non è quindi una alternativa ai tanti snowboard-ski-films ma è un vero e proprio film del terrore.

E’ quindi consigliato ad un pubblico adulto, ed è sconsigliato a chi ha già un po’ di paura della seggiovia.

 

E voi, dopo aver visto questo film, prenderete ancora la seggiovia?

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate


follows



Google+

MondoNeve su Facebook