Notizie MondoNeve » eventi » Val di Fiemme: tutto pronto per la Marcialonga 2015

Val di Fiemme: tutto pronto per la Marcialonga 2015

Val di Fiemme: tutto pronto per la Marcialonga 2015

marcialonga 2015Oggi a Trento presso la Sala Consiglio della Cassa Centrale Banca è stata presentata la 42.a edizione della Marcialonga di Fiemme e Fassa che sarà di scena il 25 gennaio ai piedi delle Dolomiti trentine. Nonostante le bizze di un inverno quanto mai mite, il grande lavoro dei volontari e degli organizzatori del comitato Marcialonga ha fatto sì che la gara non sia mai stata in discussione e adesso tutto è pronto in vista del grande appuntamento di domenica.
Il percorso è stato accorciato di qualche chilometro, con la partenza spostata da Moena a Mazzin e la distanza che passa dai classici 70 km a 57. La gara avrà il suo epilogo come sempre nella tradizionale cornice del centro di Cavalese, mentre la Marcialonga Light si concluderà a Predazzo e misurerà 33 km.

La conferenza stampa si è aperta con l’intervento di Angelo Corradini, presidente del comitato Marcialonga. “È importante essere qui oggi e sentire la vicinanza degli assessori provinciali e del mondo della cooperazione, che da sempre sono al nostro fianco assieme ai comuni delle Valli di Fiemme e Fassa e ai tanti sponsor nazionali e internazionali. Siamo contenti perché abbiamo portato a casa accordi importanti con sponsor esteri che ora ricoprono il 30% del fatturato complessivo delle sponsorizzazioni, a conferma dell’importanza internazionale di Marcialonga. Tutti questi partner e le Scuole Alpine della Polizia di Stato e della Guardia di Finanza sono essenziali per l’esistenza di Marcialonga, così come i volontari, indispensabili per la preparazione di una pista perfetta e per allestire l’evento. Sono stati prodotti e distribuiti oltre 100.000 metri cubi di neve per “creare” il tracciato, uno sforzo importante che vale la pena portare avanti per i benefici economici, sociali e mediatici che Marcialonga porta alle Valli di Fiemme e Fassa. Domenica saremo in diretta per quattro ore su Rai Sport e in tanti altri paesi europei, scandinavi ma non solo. Inoltre, 25 canali esteri trasmetteranno highlights e differite, con il broadcaster internazionale Eurosport che martedì sera manderà in onda una differita di un’ora”.

L’assessore al turismo della Provincia Autonoma di Trento Michele Dallapiccola ha poi sottolineato i benefici della cooperazione e del volontariato per allestire un evento come Marcialonga. “Marcialonga non è più una semplice gara, ma è diventato un vero e proprio marchio, un “brand” ed una vetrina per il territorio. In un inverno difficile come quello attuale Marcialonga ha fatto emergere due tratti distintivi del Trentino e della nostra gente. Grazie al volontariato, alla caparbietà e allo spirito di cooperazione, infatti, gli organizzatori e le Valli di Fiemme e Fassa sono riusciti a mandare in scena l’evento attirando in Trentino atleti da tutto il mondo e assicurando ai territori un grande indotto economico”.
Anche il presidente del Consorzio della Cooperazione di Consumo Trentina Renato Dalpalù si è soffermato sull’importanza del volontariato e dell’impegno delle Valli di Fiemme e Fassa al fianco di Marcialonga. “Grazie a Marcialonga e agli altri appuntamenti internazionali che si tengono nel nostro territorio siamo riusciti a creare un network internazionale e a collaborare con i nostri partner esteri come Coop Norvegia. Il merito va dato a fiemmesi e fassani che in questi anni hanno creato un ambiente ideale per accogliere i nostri partner norvegesi, con i quali il rapporto si è cementato proprio durante gli eventi in Val di Fiemme e Val di Fassa”.

Gloria Trettel, direttore generale di Marcialonga, ha fatto il punto sulla “nuova” partenza, sui tanti big al via della gara di domenica e sul programma delle iniziative di contorno “Abbiamo deciso solo domenica di partire da Mazzin e gli ultimi sforzi del nostro grande lavoro sono stati dedicati alla nuova zona partenza. Il week end sarà come sempre molto intenso con la Marcialonga Story ed il fascino del vintage e poi la Marcialonga Stars, appuntamento solidale organizzato assieme alla LILT di Trento. Sabato prepareremo una grandissima torta per festeggiare al meglio il trentennale della Minimarcialonga, mentre i più grandicelli saranno impegnati nella Marcialonga Young con gare sia sabato che domenica. Sabato sera in Piazza Verdi a Cavalese si svolgerà la presentazione degli atleti più forti. Siamo contenti perché oltre ai soliti scandinavi quest’anno ci saranno stelle di altre nazioni come la giapponese Ishida, l’americana Brooks o il nostro Giorgio Di Centa. C’è tanta attesa fra gli atleti e sicuramente con il percorso di 57 km ci sarà una gran bagarre prima della salita di Cascata, che sicuramente risulterà decisiva. Per noi organizzare la Marcialonga è un compito importante cui non siamo voluti venire meno. Ci siamo impegnati a fare la gara a tutti i costi, a beneficio degli atleti e delle due Valli di Fiemme e Fassa. Il nostro impegno è rivolto soprattutto alle ricadute sociali della Marcialonga e delle altre due gare, la “Cycling Craft” e la “Running”.

L’assessore allo sport e alla cultura della Provincia Autonoma di Trento, Tiziano Mellarini, ha chiuso la conferenza di oggi. “I tecnici della Protezione Civile confermano la nevicata di 10-15 cm che domani e dopodomani interesserà sicuramente le Valli di Fiemme e Fassa e regalerà così alla Marcialonga un’atmosfera quasi perfetta”. Dopo la buona novella, l’assessore si è soffermato sul valore di Marcialonga per lo sport e la cultura del Trentino: “Marcialonga è una vera festa di sport e un grande momento di incontro fra culture diverse, con tantissimi partecipanti stranieri. Chi ama lo sport non può non apprezzare la fatica fisica e mentale dello sci nordico, di cui Marcialonga è l’esempio perfetto. Sarà un fine settimana importante anche per l’iniziativa benefica con la LILT, a testimonianza dell’importanza dello sport come veicolo di trasmissione di valori positivi. Abbiamo visto come Marcialonga promuova l’amicizia e la cooperazione anche sul piano internazionale e questa manifestazione ribadisce ancora una volta quanto lo sport sia efficace per il nostro territorio dal punto di vista sociale, formativo e soprattutto economico. Come Provincia riserveremo sempre un’attenzione particolare a Marcialonga e a questi eventi che contribuiscono al prestigio del Trentino sia a livello nazionale che internazionale”.

Mario Cristofolini, presidente della LILT di Trento e fra i fondatori della Marcialonga, ha poi presentato la Marcialonga Stars: l’evento benefico per promuovere l’attività fisica come strumento di prevenzione nella lotta ai tumori e per raccogliere fondi per il centro pediatrico di Protonterapia di Trento. Alla conferenza erano presenti anche Stefano Murari, responsabile della Scuola Alpina della Guardia di Finanza di Predazzo e il dott. Maurizio Auriemma, responsabile della Scuola Alpina di Moena della Polizia di Stato, oltre alla Soreghina, ambasciatrice di Marcialonga, Giulia Pastore.

Per maggiori informazioni sull’evento visita il sito ufficiale: www.marcialonga.it

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate


follows



Google+

MondoNeve su Facebook