Notizie MondoNeve » meteo neve » Neve su Piemonte Liguria ed Appennini, sole a nord-est

Neve su Piemonte Liguria ed Appennini, sole a nord-est

Neve su Piemonte Liguria ed Appennini, sole a nord-est

Continua a nevicare su Prato Nevoso dove la neve fresca ha ormai raggiunto i 50cm di altezza, mentre il sole sta ritornando sul Piemonte dove ieri sono state imbiancate le montagne e la neve ha raggiunto anche Torino.

La neve continua a cadere abbondantemente su Bologna e tutta l’Emilia Romagna, ieri la partita di calcio Bologna-Roma è stata rinviata causa neve, e la nevicata non accenna ad arrestarsi nonostante si sia previsto un rialzo termico.

La perturbazione ha colpito soprattutto gli Appennini che dopo le nevicate dei giorni scorsi, sono ancora una volta sotto il candido manto nevoso.

Qualche disagio nella circolazione stradale nei comprensori sciistici del centro Italia a causa della neve. La nevicata di domenica ha messo “il bastone fra le ruote” agli sciatori che si sono recati nei comprensori sciistici, traffico e neve sulle strade hanno portato un po’ di disagi ma tutto si è risolto grazie all’intervento dei mezzi spalaneve.

Abetone, Campo Imperatore, Roccaraso ed altri comprensori possono ora fare affidamento sulla neve fresca che permetterà loro di accogliere i turisti delle settimane bianche e continuare la stagione sciistica 2011.

Ora la perturbazione nevosa si sta spostando verso Sud ed isole ed il sole ha già iniziato ad illuminare la neve fresca.

sole sul monterosa

Dolomiti a bocca asciutta

Ancora a secco le Dolomiti, nemmeno questa perturbazione ha portato la neve tanto desiderata, solo qualche nuvola fastidiosa e qualche fiocco su alcune vallate.

I comprensori di Trentino, Veneto e Friuli non vedono neve fresca da alcune settimane e nelle località sciistiche più a valle la situazione è tenuta in piedi solo dagli impianti di innevamento artificiale.

I cannoni sparaneve, che fortunatamente possono fare affidamento sulle temperature sotto zero, sparano neve in continuazione per poter sopperire alla mancanza di neve naturale. Gli impianti sembrano non essere preoccupati visto che le temperatura restano stabili ed offrono gelo durante la notte e temperature solo al di poco sopra lo zero durante il giorno permettendo così il buon mantenimento dello strato nevoso sulle piste. Tuttavia la preoccupazione sorge se si pensa alla fine di febbraio quando le temperature torneranno ad alzarsi e la neve incomincerà a sciogliersi.

Se non ci saranno nevicate “ristoratrici” la stagione sciistica potrebbe essere compromessa e gli impianti sciistici chiusi in anticipo.

Tuttavia per ora la situazione è stabile e le settimane bianche di febbraio e marzo non sono a rischio.

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate

follows



Google+

MondoNeve su Facebook