Notizie MondoNeve » meteo neve » “Troppa Neve” in Valle d’Aosta, il rischio valanghe è Altissimo

“Troppa Neve” in Valle d’Aosta, il rischio valanghe è Altissimo

“Troppa Neve” in Valle d’Aosta, il rischio valanghe è Altissimo

Da niente a troppo. Ieri è stata una giornata di neve per la Valle d’Aosta. Grazie alla perturbazione arrivata dalla Francia la Valle d’Aosta si è svegliata sotto una splendida nevicata, fiocchi grandi ed abbondanti hanno velocemente coperto il colore bruno dei prati ancora senza neve. In poche ore il paesaggio ha cambiato colore e prospettiva proiettando le località sciistiche valdostane in pieno clima Natalizio.
Ma le nevicate non si sono fermate ed hanno continuato a portare neve per tutta la giornata e tutta la notte. La neve ha raggiunto spessori record, oltre 50cm a 1300m e più di 70cm in quota oltre i 2000m.
Ad essere colpite maggiormente sono le località di nord-ovest, ad esempio Cervinia – la vera protagonista di questa super nevicata.
Il comprensorio ai piedi del Cervino ha fatto il pieno di neve, in una sola giornata sono caduti oltre 100cm di neve fresca e continua a nevicare senza sosta. A 2000m di quota il bollettino neve segna 140cm di neve mentre in quota si contano 220cm. Una vera e propria bufera che ha cambiato radicalmente il volto della Valle d’Aosta (guarda le foto) portando neve anche la dove fino ad oggi non se n’era vista, ad esempio sul Monterosa.

super nevicata

Le vallate del comprensorio Monterosa Ski non avevano ancora potuto beneficiare della dama bianca ed il ponte dell’immacolata è stato un pieno fallimento. Niente neve nemmeno in quota dove storicamente la neve è sempre abbondante e gli impianti di innevamento artificiale restano spenti anche per intere stagioni. Ieri la meteo si è fatta perdonare portando neve abbondante sia a valle che in quota, oltre 50cm di neve hanno imbiancato sia il versante valdostano sia quello piemontese permettendo al comprensorio di riaprire tutte le piste… se non ci fossero problemi di valanghe.

Rischio Valanghe di grado 5 (il più pericoloso)

La “troppa” neve caduta in un solo giorno ha portato il rischio valanghe a livello massimo. Il grado di pericolo a 5-molto forte nel settore Valgrisenche, Valdigne, Gran San Bernardo, Valpelline, alta Valtournenche e nella Val di Rhêmes. Sul restante territorio il grado di pericolo previsto permane pari a 4-forte.
Avventurarsi sulla neve fresca con queste condizioni è molto rischioso. Oltre ad invitare tutti gli freeskiers dall’esimersi dal fare freeride la Regione ha chiuso alcune strade di montagna in attesa che il soccorso alpino metta in sicurezza alcuni pendii provocando delle valanghe controllate.
Infatti sebbene la neve caduta in queste ore sia tanta i comprensori sciistici hanno chiuso molte piste per evitare di incorrere in incidenti a causa delle valanghe.
L’allerta valanghe resterà alta fino all’inizio della prossima settimana, si consiglia a tutti di consultare il bollettino valanghe della Valle d’Aosta

Per chi volesse vedere con i propri occhi quanta neve è caduta in Valle d’Aosta, ed in particolare Cervinia puo’ cliccare su queste pagine: webcam neve a Cerviniawebcam neve Monterosa Skibollettino della neve

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate


follows



Google+

MondoNeve su Facebook