Notizie MondoNeve » impianti sciistici » Dolomiti: Riaperta la funivia Col Margherita al Passo San Pellegrino

Dolomiti: Riaperta la funivia Col Margherita al Passo San Pellegrino

Dolomiti: Riaperta la funivia Col Margherita al Passo San Pellegrino

col margherita funiviaE’ stata riaperta la funivia Col Margherita al Passo San Pellegrino dopo lo stop forzato degli ultimi giorni. A renderlo noto è l’Ing. Franco Corso, direttore tecnico del Consorzio Impianti a Fune Trevalli:

“È stato fatto un lavoro enorme per ridurre al minimo i disagi di turisti e sciatori e rimettere in sicurezza l’impianto nel più breve tempo possibile. Il personale delle società Funivia Col Margherita Spa, Impianti Falcade-Col Margherita Spa e Catinaccio si è alternato giorno e notte ininterrottamente di concerto con gli ingegneri Fabio Degasperi e Nicola Orsi del Servizio Impianti a Fune della Provincia di Trento, i Vigili del Fuoco di Fiemme e Fassa coordinati dall’ispettore Stefano Sandri e i Vigili del Fuoco Permanenti di Trento, gli ingegneri Agostino Dallago, Luigi Cicolini, Mauro Croce, Mauro Naletto e il luminare Ferruccio Levi, nonché il Soccorso Alpino, e a distanza di pochi giorni la funivia Col Margherita è di nuovo in funzione.”

Entrando nel dettaglio:
per il ripristino delle condizioni di stabilità e sicurezza della Funivia Col Margherita si è provveduto a sgravare dal peso della neve la copertura della stazione a valle per poi rinforzarne la struttura in carpenteria ristabilendo gli appoggi centrali delle quattro travi longitudinali IPE 55 parzialmente collassate con quattro torri ad elementi a traliccio controventati di base 2 x 2 m, collegate all’anima delle travi longitudinali tramite opportuni fazzoletti saldati e spessori sottostanti. Tali travi sono posizionate sul piano d’imbarco il quale prudenzialmente è stato rinforzato a mezzo di puntelli per armatura tipo edile con carico nominale di oltre 3000 Kg cadauno.

La funivia Col Margherita costituisce un punto nevralgico di collegamento tra il Veneto e il Trentino. “Abbiamo fatto di tutto per cercare di terminare velocemente le operazioni necessarie alla riapertura della funivia e il nostro tempestivo intervento ha evitato una ricaduta importante sull’economia dell’intero territorio e del turismo locale” spiega il Presidente della Funivia Col Margherita Mauro Vendruscolo. “Per questo un sentito e doveroso ringraziamento va ai nostri uomini che, coadiuvati dall’Ing. Franco Corso, hanno dato ancora una volta prova di grande professionalità, senso di responsabilità e attaccamento al loro territorio. Questo spirito di squadra è la vera forza del sistema impiantistico del Dolomiti Superski.”

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate


follows



Google+

MondoNeve su Facebook