Notizie MondoNeve » curiosità » Tutte le anticipazioni delle località sciistiche venete in vista della prossima stagione!

Tutte le anticipazioni delle località sciistiche venete in vista della prossima stagione!

Tutte le anticipazioni delle località sciistiche venete in vista della prossima stagione!
Asiago

Asiago, una delle più interessanti località venete!

Abbiamo avuto il piacere di assistere alla conferenza stampa organizzata dalla regione veneto a Skipass 2009 il cui titolo era “Oltre lo sci” un incontro per presentare tutte le novità in vista della prossima stagione sciistica.

Il primo annuncio riguarda l’apertura degli impianti sciistici e scopriamo che la maggior parte delle località sciistiche del veneto apriranno il 5 dicembre 2009, una data che dovrebbe assicurare la neve anche alle quote più basse e un weekend di neve per il ponte dei santi.

Vengono poi annunciate le novità “tecniche” degli impianti sciistici delle località venete.
Interessante è il passo in avanti che si prepara a fare il comprensorio del Monte Baldo dove questo inverno verrà aperta una nuova seggiovia inaugurata a luglio 2009 ed una novità anche sul fronte innevamento artificiale.
Grazie all’installazione delle torrette di raffreddamento, si potrà azionare i cannoni sparaneve anche quando le temperature non saranno proprio idonee e quindi anche quando ci sarà qualche grado in più della temperatura necessaria.
Questa è sicuramente una novità importante viste le temperature sempre più alte a causa del riscaldamento globale e vista anche la quota non proprio elevata degli impianti del comprensorio Malcesine.
Ad aggiungersi la notizia dell’apertura di uno snowpark con 2 linee, una pro, dedicata ai riders professionisti ed una principianti per chi prova l’esperienza dello snowboard freestyle per la prima volta!
Lo snowpark Malcesine-Monte Baldo riunirà sicuramente tutti i riders del veronese che potranno trovare una struttura nuova e alla portata di tutti a poco più di 30 minuti dalla città!
Una ulteriore novità del comprensorio veronese è sicuramente l’accordo con il comprensorio Falcade San Pellegrino che permetterà di sciare su entrambi i comprensori con un unico skipass, cioè lo Skipass Baldo-Garda Superski!

La regione veneto ha anche avviato un processo di riqualificazione dei vecchi rustici e delle baite abbandonate che prevede la loro ristrutturazione ed il loro utilizzo per nuovi rifugi e punti ristoro nelle piste e nei sentieri di Montagna, il tutto mantenendo intatta la loro struttura originaria.
Questo è sicuramente legato anche ad una nuova attività che si puo’ svolgere assieme alle guide alpine ovvero dei veri e propri tour nelle dolomiti. Accompagnati da 2-3 guide alpine ed in compagnia di altri sciatori si scia sulle piste dei comprensori dolomitici e si viene guidati alla scoperta di paesaggi incantati e sconosciuti e si passano le notti in fantastici rifugi in quota accompagnati da pranzi e cene alla scoperta della cucina di montagna.
Questo è pacchetto che viene sempre più richiesto ed è una esclusiva delle guide alpine, questo per una questione di sicurezza e tutela del territorio.

Tanti sono anche gli eventi che le località sciistiche venete si sono aggiudicate e stanno cercando di conquistare con candidature importanti.
Da ricordare sono soprattutto:

  • Tour de Ski con partenza da Cortina ed arrivo a Dobbiaco
  • Campionati del mondo di curling
  • Campionati italiani di sci a Falcade

Notevole anche il percorso che sta affrontando Asiago per aggiudicarsi i mondiali masters di sci nordico del 2013, un evento a cui Asiago mira con grande decisione che vede tutti gli organizzatori al lavoro per migliorare le già ottime strutture di sci di fondo per arrivare pronti alla sfida.

Dalla regione veneto arrivano anche segnali importanti sul turismo invernale, l’ultima stagione, complice anche le grandi nevicate ha fatto registrare a località come Asiago un +30% di turisti provenienti dall’estero e + 20% di presenze nazionali. Un trend positivo è stato comunque riscontrato da tutte le località sciistiche della regione veneto tanto che la regione si sta muovendo soprattutto per attirare nuovi turisti dall’estero.

Sono partite infatti alcune campagne di promozione che mirano a far conoscere il territorio e le bellezze delle montagne venete nei paesi dell’est Europa (Polonia, Slovacchia, Ungheria, Slovenia) ed anche nei paesi britannici e statunitensi dove,invece, negli ultimi anni il trend di arrivi ha fatto registrare un leggero calo…

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate


follows



Google+

MondoNeve su Facebook