Notizie MondoNeve » meteo neve » Neve e gelo? Sono gli ultimi colpi dell’inverno

Neve e gelo? Sono gli ultimi colpi dell’inverno

Neve e gelo? Sono gli ultimi colpi dell’inverno

Su tutto il territorio italiano è allerta meteo, neve e gelo stanno investendo tutta la penisola da nord a sud, in montagna come in pianura. I rilievi dell’appennino sono sepolti da più di 2 metri di neve e molte località sono isolate.
Da più di 2 settimane l’Italia è stretta nella morsa del gelo ma gli esperti meteo sembrano delineare una situazione ben diversa per le prossime settimane. Passata questa ondata di gelo siberiano farà ritorno il sole e le temperature ritorneranno nella media, ma non solo. Sembra che la primavera sia molto vicina e così alcuni modelli meteo prevedono temperature al rialzo, fino a 10 gradi durante il giorno a 900m.
Una situazione che fa ben sperare per tutti coloro che ora stanno soffrendo dei disagi causati dalla neve ma al contempo una brutta notizia per tutti gli operatori turistici delle Alpi.

innevamento artificiale

La stagione era iniziata così

Anche se negli ultimi giorni la neve ha fatto la comparsa in tutto il paese, il nord non ha ricevuto grandi apporti nevosi, così le Alpi si trovano a fronteggiare un inverno con poca neve in una stagione turistica già colpita dalla crisi economica.
Le scarse precipitazioni di dicembre e gennaio hanno causato grandi problemi alle località sciistiche che ad oggi si trovano con piste aperte ma con poca neve a disposizione e bacini d’acqua ormai a secco. Infatti la mancanza di neve ha costretto gli operatori a creare il fondo delle piste con l’ausilio dell’innevamento artificiale consumando tutte o quasi le riserve d’acqua accumulate durante l’anno.

Se le previsioni fossero confermate sarebbe un disastro per molte località sciistiche di quota medio-bassa. Le skiaree sotto i 1300/1400 metri sarebbero le prime a risentirne e potrebbero veder chiudere la stagione in anticipo. Un rialzo termico “porterebbe via” la poca neve presente in poche settimane senza lasciare la possibilità di rimediare con l’innevamento artificiale (come si fa ogni anno quando inizia il disgelo).

Logicamente il problema toccherebbe solo le Alpi e non gli Appennini che grazie alle super nevicate stanno facendo il pieno di neve e potranno continuare la stagione fino a primavera senza alcun problema.
La speranza è quella che una generosa perturbazione possa tamponare il problema portando nuova ed abbondante neve sulle Alpi.

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate


follows



Google+

MondoNeve su Facebook