Notizie MondoNeve » alpinismo d'alta quota » Valanga sull’Himalaya, morto l’alpinista Alberto Magliano

Valanga sull’Himalaya, morto l’alpinista Alberto Magliano

Valanga sull’Himalaya, morto l’alpinista Alberto Magliano

Campo Base Monte ManasluUna nuova tragedia va ad aggiungersi alla storia dell’alpinismo italiano. Nella notte una valanga ha travolto il campo base del Monte Manaslu (8163m – Himalaya) dove si trovavano le tende di 35 alpinisti della spedizione di Silvio Mondinelli (il Re degli Ottomila).
La valanga ha colpito tutti ma alcuni alpinisti, tra i quali Mondinelli, sono stati sbalzati fuori e sono riusciti a salvarsi. Subito sono corsi in aiuto dei loro compagni sepolti dalla neve, si è scavato nella neve ma le oscurità della notte ed il gelo intenso hanno creato ulteriori complicazioni.
I primi soccorsi sono arrivati solo 4 ore dopo e si è proceduto con la messa in salvo di chi era ancora intrappolato nella neve.

Purtroppo il bilancio è estremamente tragico, 13 morti tra i quali l’Alpinista Italiano Alberto Magliano.
Per lui ed il suo sherpa non c’è stato nulla da fare, a dirlo è lo stesso compagno Mondinelli che non ha potuto far altro che estrarre il corpo dalle nevi himalayane.

Questa volta a portare la morte non è stato un errore tecnico, un errore di valutazione, ma solo la fatalità, il destino…
Qui sotto il video con la testimonianza di Mondinelli sull’accaduto:

R.I.P. Alberto.
morto alberto magliano

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate


follows



Google+

MondoNeve su Facebook