Notizie MondoNeve » apertura impianti sciistici » apertura impianti sciistici 2011-2012 » Dolomiti Superski, aperti molti comprensori ma con poche piste

Dolomiti Superski, aperti molti comprensori ma con poche piste

Dolomiti Superski, aperti molti comprensori ma con poche piste

La mancanza di neve colpisce al cuore il più grande comprensorio sciistico d’Italia. Le stazioni sciistiche delle Dolomiti soffrono la mancanza di neve ed anche i modernissimi impianti di innevamento artificiale sembrano impotenti davanti alla mancanza di nevicate e temperature sopra la norma.

Sebbene le condizioni siano disastrose alcune località sciistiche hanno stretto i denti ed hanno provato ad aprire qualche pista da sci iniziando una stagione sciistica al quanto anomala.

Fra le località che hanno già aperto le prime piste da sci troviamo: Val Gardena, Plan de Corones, Cortina d’Ampezzo, Alta Badia, Val di fassa, Obereggen, Tre Valli, Val Racines (Valle Isarco).

Plan de Corones si trova in cima alla classifica per quanto riguarda i chilometri di piste da sci disponibili, lo staff indica che sono sciabili già 50km e dalle webcam si capisce che è tutto frutto di una accurata programmazione di innevamento artificiale messa in atto già dai primissimi giorni di novembre.
Anche la Val Gardena non ha perso tempo, è stata la prima ad accendere i cannoni sparaneve, ed ora è riuscita ad aprire 21km di piste. Qui la neve artificiale non salva solamente l’inizio della stagione turistica ma anche l’inizio della stagione sportiva con le gare di Coppa del Mondo che incombono.

Sebbene Cortina possa vantare solo 4km di piste aperte, grazie al Faloria, la stagione della località veneta è iniziata in discrete condizioni. La quota “elevata” offre condizioni sufficienti per continuare il programma di innevamento artificiale.

Fanalino di coda sono Val di Fassa, Alta Badia, Obereggen, Tre Valli e Valle Isarco.
In queste stazioni sciistiche è stata aperta solo qualche pista, la neve presente è solo quella artificiale e le condizioni non sono delle migliori. Lo scorso weekend ad Obereggen si è sciato sotto la pioggia e le altre località vendono scalfito il duro lavoro da temperature alte che impediscono l’innevamento.

I restanti sono:

  • San Martino di Castrozza, dove la neve ha raggiunto le quote più elevate ed è prevista l’apertura per l’8 dicembre
  • Arabba che prevede di aprire gli impianti il 7 dicembre (Marmolada già ben innevata)
  • Civetta Ski prevede l’apertura per il 10 dicembre

piste arabba marmolada

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate

follows



Google+

MondoNeve su Facebook