Notizie MondoNeve » cronaca » Un saluto ad Erwin Stricker morto il “cavallo pazzo” dello sci

Un saluto ad Erwin Stricker morto il “cavallo pazzo” dello sci

Un saluto ad Erwin Stricker morto il “cavallo pazzo” dello sci

28/09/10 – Ci uniamo al cordoglio per la morte Erwin Stricker grande sciatore che ha fatto parte della “Valanga Azzura”, la squadra nazionale di sci degli anni 70 che ha lasciato il segno grazie alla vittoria di numerose medaglie a livello internazionale.
Vi lasciamo al comunicato di Prowinter che ne ricorda la vita e le gesta di un grande atleta.

Inaspettata ed improvvisa questa mattina è piombata la morte su Erwin Stricker, un tempo campione di sci e successivamente ambasciatore degli sport invernali in tutto il mondo, da poco tempo consapevole di essere affetto da una grave malattia.

Erwin Stricker aveva festeggiato poche settimane fa il suo sessantesimo compleanno ed era stato un paio di settimane in Cina, dove si erano manifestati i primi sintomi della malattia, che lo ha strappato alla vita in così breve tempo.

Erwin Stricker, dal 1969 al 1977 ha fatto parte della squadra nazionale italiana di sci alpino, nella quale si è guadagnato una fama internazionale con il soprannome di “Valanga Azzurra”. Il suo stile aggressivo e le sue ardite invenzioni lo hanno portato presto ad essere conosciuto anche come “cavallo pazzo“e il nome Sticker è diventato presto un marchio.

Dopo aver abbandonato l’attività sportiva, Erwin Stricker è rimasto legato al mondo degli sport invernali in diverse posizioni, come collaboratore con alcune case e produttori di attrezzatura da sci e come manager per nuovi talenti e atleti nel mondo dello sci alpino. Innovativo e visionario com’era, è riuscito a raggiungere un grande successo a livello nazionale con la realizzazione di una società di noleggio di sci e da poco anche con un nuovo progetto legato al noleggio di biciclette. Negli ultimi anni Stricker ha messo a disposizione tutta la sua forza e si é messo in prima linea per diffondere la cultura dello sci anche in Cina e ha instaurato contatti in Russia per aziende altoatesine che lavorano nel settore degli sport invernali. In questa fase Erwin Stricker è stato ingaggiato da Fiera Bolzano per supportare la manifestazione Alpitec China, poiché già aveva mostrato la sua lungimiranza in campo imprenditoriale con l’invenzione del concetto che ha reso possibile la realizzazione di Prowinter. “Con Erwin Stricker l’Alto Adige perde un personaggio originale e importante, un ambasciatore degli sport invernali, campo nel quale ha dato tutto se stesso senza riserve”, afferma il Presidente di Fiera Bolzano, Gernot Rössler.

La famiglia informa che domenica 3 ottobre alle ore 14.00 si terrà un saluto d’addio al Castello Pienzenau di Merano.

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate


follows



Google+

MondoNeve su Facebook