Notizie MondoNeve » alpinismo d'alta quota » Morto Roby Piantoni: Stava aprendo una nuova via sul Shisha Pangma

Morto Roby Piantoni: Stava aprendo una nuova via sul Shisha Pangma

Morto Roby Piantoni: Stava aprendo una nuova via sul Shisha Pangma
Salita al Shisha Pangma

Avevamo avuto il piacere di ascoltare Marco Astori ad Alta Quota 2009 quando in collegamento satellitare dalla parete del Shisha Pangma ci aggiornava sullo stato della spedizione e le condizioni atmosferiche, oggi abbiamo appreso la notizia della morte di un suo compagno di spedizione, Roby Piantoni, la cui causa è ancora incerta.

Roby Piantoni, partito a metà settembre, stava cercando di aprire una nuova via assieme ad altri 2 alpinisti bergamaschi ed 1 alpinista valtellinese.
Il loro obbiettivo era quello di aprire una nuova via che potrebbe ripercorrere la prima parte del tracciato Troillet-Loretan per poi proseguire sullo sperone roccioso sovrastante, le condizioni meteo erano diventate via via sempre più difficili a causa del forte vento che rendeva difficile la salita.

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=ZuhPmcNSSgE[/youtube]

Martedì annunciava così, sul suo sito, la ritirata e l’inizio della discesa…

Roby Piantoni

Previsioni buone, ma durante tutta la notte passata al campo al campo avanzato il vento non ha mai, mai dato tregua: raffiche da 60 a 80 Km/h senza un secondo di tregua. Io ero tranquillissimo, tra un sonnello e l’altro sentivo il vento, ma ero troppo convinto, convintissimo che con l’arrivo del sole alla mattina il vento sarebbe sparito.
Bene, alle 8,00 è arrivato il sole, ma il vento non cedeva. Aspettiamo le 9.00, poi le 10.00: vento in rinforzo. Aspettiamo ancora: sempre vento e raffiche da non stare in piedi, vola neve a spilli pungenti sulla faccia nei momenti fuori dalla tenda per pisciare.
Decidiamo di aspettare al pomeriggio per sentire il meteorologo: ci dice giorni di vento, anche a 100Km/h a 7000m. E’ la prima volta che ci capita di passare 24h filate in tenda con fuori un tempo stupendo ma un vento furioso.
Alle 15.00 del pomeriggio decidiamo di smontare la tenda, chiudere tutto in un sacco appesantito dai sassi, di modo che il vento non possa strappare tutto e buttare tutto all’aria. Vento? Ma quale vento? Solo il tempo di insaccare tutto e cominciare a scendere verso il base che lo Shisha Pangma mostra la sua faccia più bonaria: alcune ore di cielo terso e aria ferma, e il nostro nervoso…
Oggi dal Base vediamo ancora pennacchi di neve alzarsi dalla cima, ma sicuramente a quote inferiori molto meno vento dei giorni scorsi.
Nei prossimi giorni danno ancora molto vento in rinforzo, vediamo un po’…


Questo è stato l’ultimo aggiornamento, poi il silenzio.

Il compagno Marco durante il collegamento satellitare con il pubblico della fiera ha tenuto a ringraziare tutti gli sponsor ed i collaboratori che hanno permesso la loro missione sulla quattordicesima vetta più alta del mondo, c’era logicamente l’entusiasmo di chi non sapeva che li a pochi giorni sarebbe successo questa tragedia…

Ci lascia così Roby Piantoni 32 anni, guida alpinistica di Colore.
Noi di Mondo Neve esprimiamo il nostro cordoglio alla famiglia, ai parenti e ai collegi della giovane guida alpina che ci ha lasciato in questa impresa.

Le foto ed il testo dell’ultimo aggiornamento sono reperibili sul suo sito: Roby Piantoni

Iscriviti alla newsletter di MondoNeve

Ricevi le ultime news dal mondo della neve e le migliori offerte vacanza direttamente nella tua e-mail.

Altre pagine consigliate

follows



Google+

MondoNeve su Facebook